fbpx

In ricordo di Zelda

IN RICORDO DI ZELDA IN RICORDO DI ZELDA

Quando sei all'università hai quella carica, quella voglia di fare, di metterti in discussione, quella grinta che ha sempre caratterizzato un membro di Universitor...come te, Ilaria.

Poi un giorno qualsiasi ti rendi conto che quella grinta ha un valore inestimabile perché ti consente di vivere ogni momento al massimo e di affrontare sfide importanti e spesso più grandi di te. Ma purtroppo per lo più te ne rendi conto quando qualcosa manca, e noi, Universitoriani, dobbiamo affrontare oggi una notizia che ci ha sconvolto gli animi.

Per quanto addolorati e turbati, vogliamo ricordarti così Ilaria in mezzo a tutti noi, sorridente e piena di voglia di fare come in questa foto.

E ti ringraziamo solo ora per il tempo che hai dedicato a noi e a Tor Vergata, per renderla un'università migliore, più informata, più a misura di studente. Grazie per aver condiviso e rinforzato con le tue attività il nostro obiettivo, grazie per esserci stata sempre, dalla pulizia dell'auletta alle riunioni. Grazie perché nella tua ingiustamente breve vita hai fatto molto di più di quello che una ragazza della tua età normalmente fa.

Ci mancherai molto.

Continua a leggere
  2170 Visite
  0 Commenti

Vellutata di zucca, carote e patate

Ingredienti per 4-5 persone

1 kg di zucca gialla3 patate medie3-4 carote 1/2 cipolla biancacosta di sedanoprezzemoloolio evosale o dado vegetale

Per preparare la vellutata di zucca carote e patate sbucciate la zucca, levate i semi interni e tagliate la polpa in pezzi più o meno delle stesse dimensioni, non troppo piccoli. Pelate le patate e le carote, lavatele e tagliatele anch’esse a pezzetti. Unite tutto in una pentola capiente assieme alla cipolla tagliata finemente e alla costa di sedano a pezzetti. Coprite tutto con acqua, aggiungete un filo di olio di oliva e il sale, o volendo il dado vegetale. In questo modo risulterà molto light e veloce da preparare. Fate cuocere a fiamma moderata per circa 30 minuti fino a che non saranno cotti tutti gli ingredienti. Quando è pronta potete conservare parte del brodo vegetale in un contenitore ed usarlo per condire dei tortelli oppure buttarlo via. Non prelevatelo tutto altrimenti la vellutata di zucca carote e patate risulterà molto densa. Lasciate intiepidire e frullate con un frullatore ad immersione. Cospargete di prezzemolo fresco e di olio evo prima di servire. Se preferite potete aggiungere, prima di frullarla, anche del parmigiano grattugiato o delle scorzette ben lavate. Servite con dei crostini di pane.

La vellutata di zucca carote e patate può essere conservata in un contenitore ermetico anche 4-5 giorni, in frigorifero, oppure potete congelarla.

Fonte: Studenti ai fornelli

  1191 Visite
  0 Commenti

Focaccine alla ricotta cotte in padella

Ingredienti per circa 10 focaccine

250 g di farina 00100 g di ricotta vaccina1 cucchiaio di olio evo120 ml di acqua8-10 g di lievito di birra fresco1 pizzico di zuccherosale fino

Per preparare le focaccine alla ricotta cotte in padella mettete in una ciotola la farina, aggiungete la ricotta e l’acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito di birra assieme ad un pizzico di zucchero e cominciate a mescolare. Aggiungete l’olio ed infine il sale fino. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e morbido. Se necessario, a seconda dell’assorbimento della farina, usate un po’ di acqua in più. Mettete a lievitare in una ciotola coperta da pellicola per circa un’ora (anche meno se l’ambiente è abbastanza caldo). Riprendete l’impasto e stendetelo su una spianatoia leggermente infarinata, non troppo sottile. Ricavate dei dischi con un coppapasta e scaldate una padella antiaderente. Quando è ben calda adagiate le focaccine alla ricotta a fiamma moderata, senza coperchio, girandole di tanto in tanto per circa 10 minuti. 

Fonte: Studenti ai fornelli

  1162 Visite
  0 Commenti

Torta salata speck e patate

Ingredienti 

1 rotolo di pasta sfoglia4 patate grandi150 g di speck a fettine150 g di scamorza affumicatarosmarinoolio evosale

Preparazione

Per preparare la torta salata speck e patate, pelate le patate e dopo averle lavate bene tagliatele a rondelle sottili dello spessore di circa mezzo centimetro. Mettetele a cuocere in padella con un filo di olio di oliva e il rosmarino (se volete potete aggiungere le spezie che preferite) e salatele. Per renderle più morbide aggiungete poco alla volta un po’ di acqua, in questo modo la cottura sarà più breve. Quando sono cotte lasciatele raffreddare e nel frattempo affettate la scamorza affumicata. Volendo potete sostituirla con della mozzarella o della provola. Stendete la pasta sfoglia su una teglia da forno rotonda, fate degli strati con le patate, lo speck a fette e la scamorza fino ad ultimare tutti gli ingredienti. Tagliate dal bordo della pasta sfoglia un cerchio di circa 1-2 centimetri in modo da fare delle striscioline tipo crostata. Infornate a 200° per circa 20 minuti fino a che la torta salata speck e patate non risulta ben cotta.

Lasciate intiepidire e servite.In alternativa potete chiuderla con un altro rotolo di pasta sfoglia in modo da avere una torta salata più sostanziosa. Se la tagliate a quadrotti potete anche servirla come aperitivo o in un buffet.

Fonte: Studenti ai fornelli

  1176 Visite
  0 Commenti

Fusilli al tegamino con salsiccia e mozzarella

Ingredienti per 4 persone

400 g di fusilli freschi300 g di salsiccia fresca1/2 carota1/2 cipolla1 costa di sedano30 g di burro2 cucchiai di olio extra vergine di oliva600 g di pomodori pelati o passata di pomodoro200 g di mozzarella, provola o scamorzaparmigiano grattugiato1/2 bicchiere di vino biancosale finoPreparazione

Partite dal sugo facendo soffriggere lentamente la carota, il sedano e la cipolla tritate finemente in una pentola insieme a olio e burro, unite poi la salsiccia sbriciolata e lasciatela imbiondire. Sfumate con il vino bianco a fiamma moderata. Nel frattempo frullate i pomodori pelati con un mixer (in alternativa potete usare la passata di pomodoro) e, quando il vino sarà sfumato, aggiungeteli alla salsiccia. Salate e cuocete per circa 40 minuti a fiamma moderata. Scaldate i fusilli in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli in una capiente ciotola, unite una parte del sugo, la mozzarella o la scamorza tagliata a pezzettini ed una manciata di parmigiano. Riempite i tegamini, aggiungete il restante sugo e abbondante parmigiano. Poneteli in forno statico, sul ripiano centrale, a 180° per circa 15 minuti e gli ultimi minuti con la funzione grill fino a quando si saranno ben gratinati in superficie.

Serviteli ben caldi e filanti.

  1231 Visite
  0 Commenti

Frittelle di zucchine

Ingredienti per 15 frittelle

2 zucchine medie1 uovo intero6 cucchiai di pangrattato2 cucchiai di parmigianopepe neroerba cipollinasale finoolio di olivalatte se necessario

Preparazione

Per preparare le frittelle di zucchine leggere in padella lavate le zucchine, spuntatele e grattugiatele alla julienne in una ciotola. Aggiungete l’uovo, il sale, il pepe e l’erba cipollina. Aggiungete il parmigiano e il pangrattato poco alla volta, fino ad ottenere un composto morbido e non asciutto. In tal caso, aggiungete un po’ di latte. Fate scaldare in una padella antiaderente poco olio e, aiutandovi con una spatolina o con un cucchiaio, prendete un po’ di impasto e mettetelo in padella, schiacciandolo tipo un hamburger. Giratelo delicatamente a metà cottura. I tempi di cottura sono variabili a seconda dello spessore e della grandezza, ma dovrebbero volerci circa 5 minuti.

Fonte: Studenti ai fornelli

  837 Visite
  0 Commenti

Polpettone di tonno allo yogurt

Ingredienti per 4 persone circa

320 g di tonno all'olio di oliva 1 vasetto da 125 g di yogurt bianco200 g di mollica di pane raffermo2 cucchiai di pangrattato4 cucchiai di parmigianoprezzemolo1 uovosale

Preparazione

Per preparare il polpettone di tonno allo yogurt mescolate il tonno sgocciolato e lo yogurt in un recipiente capiente. Con un mixer riduceteli in una crema omogenea. A parte mettete in ammollo in acqua o latte la mollica di pane raffermo, strizzatela bene e aggiungetela al tonno sbriciolandola con le mani. Unite il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato, il sale ed infine l’uovo. Mescolate per rendere il tutto omogeneo e se risulterà abbastanza “liquido” aggiungete il pangrattato in modo che si rassodi. Stendete un foglio di carta alluminio e versate il composto per il polpettone, cercando di dargli una forma a cilindro. Avvolgetelo nella carta alluminio avendo cura di chiuderlo bene ai bordi (se necessario avvolgetelo in 2 fogli di alluminio). Mettetelo in una pentola capiente con acqua fredda, portate ad ebollizione e cuocete ancora per circa 40 minuti (dipende dallo spessore del polpettone). Quando è cotto lasciatelo raffreddare e conservatelo in frigorifero per almeno 2 ore prima di servirlo. Tagliate il polpettone di tonno allo yogurt a fette e servitelo con dell’insalata fresca oppure conditelo con della salsa maionese e qualche cappero.

Fonte: Studenti ai fornelli

  885 Visite
  0 Commenti

Polpettone con carciofini e mozzarella

Ingredienti per 4 persone

500 g di carne macinata (bovino o suino)2 uova100 g  circa di pane raffermo (mollica)100 g di parmigiano reggiano1 patata mediacarciofini sott’olio200 g di mozzarellaprezzemolo q.b.sale q.b.

Preparazione

Per preparare questo delizioso polpettone con carciofini e mozzarella mettete in una ciotola abbastanza capiente la carne macinata e le uova. A parte ammorbidite la mollica di pane in un po’ di acqua, va bene anche se utilizzate le fette di pane in cassetta che trovate già confezionate. Sbriciolatele e aggiungetele alla carne. Aggiungete nella stessa ciotola il parmigiano reggiano e, dopo aver pelato e lavato la patata grattugiatela finemente nell’impasto. La patata serve a rendere ancora più morbido e saporito il polpettone e ovviamente anche più sostanzioso ma ne vale davvero la pena. Salate e aggiungete il prezzemolo tritato. Mescolate fino a rendere omogenei tutti gli ingredienti. Tagliate la mozzarella a cubetti abbastanza grandi, dopo averla lasciata scolare per una decina di minuti. Su una teglia da forno oleata leggermente ponete l’impasto del polpettone formando un cerchio non troppo sottile e lungo tutto il diametro mettete icarciofini e la mozzarella. Chiudete il polpettone cercando di amalgamare tutto per evitare che fuoriesca il ripieno durante la cottura.

Cuocete a 200° per circa 30/40 minuti stando attendi che risulti cotto anche al suo interno.

Servite caldo o tiepido, a fette spesse, con delle patate al forno che potrete cuocere anche assieme al polpettone. Potete prepararlo anche in anticipo e cuocerlo successivamente.

Continua a leggere
  595 Visite
  0 Commenti

Patate con pancetta in padella

Ingredienti 

2 o 3 patate medie100 g di pancetta dolce (o affumicata)1 spicchio di aglioprezzemolo frescopepe nero macinatoolio evosale

Preparazione

Per preparare le patate con pancetta pelate le patate, sciacquatele sotto acqua corrente e tagliatele a rondelle non troppo spesse, altrimenti la cottura sarà lunga e rischiano di rimanere crude all’interno. Lasciatele in una ciotola con dell’acqua in ammollo per un’oretta. Trascorso il tempo, scolatele bene e mettetele in padella assieme allo spicchio di aglio e ad un filo di olio di oliva. Cuocete a fiamma bassa per qualche minuto dopodiché aggiungete poca acqua e aumentate la fiamma in modo da proseguire la cottura. Salate e pepate secondo i vostri gusti. Dopo circa 10 minuti, aggiungete la pancetta a dadini. Continuate la cottura mescolando spesso, se necessario aggiungete ancora dell’acqua e infine un filo di olio per amalgamarle.(Fonte: Studenti ai fornelli)

  937 Visite
  0 Commenti

Ciambelle allo yogurt e vaniglia

Ingredienti

400 g di farina 00 + 30 per la spianatoia1 uovo intero70 g di zucchero (o di più se le volete più dolci)30 g di burro50 ml di latte100 g di yogurt bianco10 g di lievito di birra1 fiala di aroma di vaniglia1 pizzico di sale

Per preparare le ciambelle allo yogurt e vaniglia disponete la farina a fontana e fate un buco al centro, aggiungete l’uovo e lo zucchero e mescolate appena con una forchetta. Aggiungete lo yogurt e poco alla volta il latte tiepido in cui avrete sciolto il lievito. Amalgamate bene e infine aggiungete il burro fuso, la vaniglia e il pizzico di sale. Impastate fino ad ottenere un impasto morbido, continuate ad impastare energicamente raccogliendo farina poco alla volta dalla spianatoia. Riponete l’impasto in una ciotola di plastica leggermente infarinata e coperta da pellicola. Lasciate lievitare per circa 2 ore o più, fino al raddoppio. Riprendete l’impasto e schiacciatelo leggermente con le dita, versatelo sul piano di lavoro infarinato e con le mani stendetelo formando un rettangolo. Fate ora delle pieghe che serviranno per incorporare aria e farle lievitare meglio. Dividete, immaginando, il rettangolo in 3 parti e piegatele una sull’altra e poi a metà una sull’altra. Lasciate riposare per 15-20 minuti coperto da un canovaccio e rifate le pieghe ancora una volta. Dividete il panetto in parti uguali del peso di circa 60-70 g a seconda di quanto grandi vogliate le ciambelline e fate dei cordoncini che chiuderete ad anello. Mettete in una leccarda da forno le ciambelle ben distanziate l’una dall’altra e lasciate lievitare per un’altra ora. Volendo potete evitare di fare le pieghe e lasciarle lievitare la prima volta un po’ di più.

Infornate quindi le ciambelle a 180° per circa 15-20 minuti, finché non sono dorate in superficie. Potete anche spennellarle con latte o tuorlo d'uovo. Dopodiché sfornate e lasciate raffreddare. Potete conservarle per un paio di giorni, anche nei sacchetti per alimenti (eliminando più aria possibile), resteranno soffici.

Fonte: Studenti ai fornelli

  950 Visite
  0 Commenti