fbpx

L’avventura della Scuderia Tor Vergata

L’avventura della Scuderia Tor Vergata

La Scuderia Tor Vergata è il Team corse dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, protagonista delle gare legate alla Formula Sae, una competizione universitaria di livello internazionale proposta dalla Society Automotive Engineers (SAE). Essa prevede la creazione di un prototipo di auto da corsa che rispetti caratteristiche stabilite in visione di un ingaggio della squadra da parte di una ipotetica azienda del settore; la macchina deve inserirsi nel segmento di mercato dedicato a piloti non professionisti, come i "weekend autocross racers".

La Scuderia Tor Vergata partecipa alla competizione come realtà indipendente dal 2013. Nella stagione 2014 il team ha ottenuto eccellenti risultati sul circuito "Riccardo Paletti" a Varano (Italia) nell'evento italiano, ottenendo numerosi e importanti successi, come 2° Team italiano nello Skidpad, 1° tempo tra gli italiani nell'Autocross e il 13° posto overall nel Business Presentation Event.

Il team di studenti ogni anno affronta la progettazione e la realizzazione di un nuovo prototipo, valutato in otto tipologie di prove, dalle performance pure, al design ingegneristico, dalle capacità manageriali di gestione alla pianificazione dei costi. La suddivisione del lavoro in reparti specializzati consente agli studenti di sviluppare al meglio ogni aspetto del lavoro. I diversi reparti (Motore e powertrain, Aerodinamica, Freni e sospensioni, Dinamica, Telaio, Elettronica) sono impegnati durante il corso dell'anno nella progettazione di nuove soluzioni per soddisfare le caratteristiche richieste dal regolamento e per migliorare i traguardi raggiunti.

Nello specifico, ogni gara da affrontare prevede il controllo della sicurezza, della stabilità dell'automobile e della conformità al regolamento (i techs). A ciò si aggiungono due sessioni di prove statiche e dinamiche, nelle quali gli studenti hanno la possibilità di spiegare ai giudici la progettazione del prototipo e di scatenarsi in pista.

L'ambito della Formula SAE permette a giovani studenti di mettere in pratica le capacità teoriche apprese durante gli anni di studio, di confrontarsi con realtà professionali internazionali e di ampliare le loro prospettive. Punto di forza della Scuderia Tor Vergata è il lavoro di squadra, ricercato e valorizzato dall'interdisciplinarietà: studenti di varie facoltà, infatti, offrono il proprio contributo alla causa della Scuderia, collaborando in diverse aree di competenza. Ogni aspetto tecnico e non è organizzato dai membri del team, in un perenne mettersi in gioco per apprendere in maniera diversa e cimentarsi in nuove sfide.

Continua a leggere
  1845 Visite
  0 Commenti

Raccolta firme contro furti auto a Tor Vergata

Raccolta firme contro furti auto a Tor Vergata

Da oggi Universitor, con la collaborazione di Francesco Carlea, gestisce una raccolta firme contro i furti nei parcheggi delle facoltà di Tor Vergata. Ci rivolgeremo al Rettore, alla Questura di Roma e ai media televisivi.

Siamo in tanti, facciamoci sentire.

Per firmare la petizione, clicca qui.Dopo aver firmato, passaparola!

  1357 Visite
  0 Commenti

Diario di una presidentessa demoralizzata

Oggi mi è venuto lo sconforto. E ho deciso che però stavolta lo rendo pubblico.

Sono quasi cinque anni che faccio parte di Universitor e una situazione come questa non l’avevo mai vissuta, e soprattutto non credevo di doverla vivere. Universitor è un’associazione dalle potenzialità infinite, ma che di questo passo resteranno nel cassetto delle “potenzialità” e non si tradurranno mai in qualcosa di concreto. Perché? Perché non è facile, come quasi tutto nella vita, e perché non è facile se dietro ad ogni iniziativa non ci sono abbastanza persone attive, sveglie, affidabili, con voglia di darsi da fare anche col rischio di non farcela sempre e con la consapevolezza che ciò che ne riceveranno in cambio non saranno di certo soldi, ma magari qualcosa che vale anche di più.

Bene, il quadro che mi si presenta davanti agli occhi oggi è l’esatto opposto. Mi baso sui fatti. Nessuno risponde ai nostri post su Facebook, nessuno risponde ai nostri inviti quando chiediamo una mano o anche semplicemente delle proposte o delle critiche, né tanto meno nessuno si propone spontaneamente di far parte di questo gruppo che, credetemi, non è composto né da mostri mangia uomini né da manager anziendalisti. Siamo tutti ragazzi al di sotto dei 30 anni, chi studia e lavora, chi è in Erasmus e scrive dall’estero, chi oggi non ce la fa perché a gennaio ha 5 esami, chi s'è lasciato con la ragazza e chi oggi proprio nun je va.

E probabilmente nessuno leggerà questo sfogo, anche dopo che lo avremo linkato sulla pagina FB, perché in quanti si prenderanno la briga di cliccare, aprire Universitor e leggere tutto? Sono pessimista? Sì, lo ammetto. Ma ho un po’ di prove a mio favore.

Non posso e non voglio credere che tra quei 9268 iscritti non ce ne siano 3, 4, 5 disposti a darci una mano anche solo con la loro opinione, anche solo con un paio di mail al giorno, anche solo per aiutarci a moderare il forum, o a promuovere iniziative per l’ateneo, o a uscire a farsi una pizza con noi una sera. Non ci voglio credere. Non è possibile.

Continua a leggere
  1639 Visite
  0 Commenti

E Madrid fu..

E Madrid fu..
Sorpreso
Arrabbiato
Risatona

Bene, anzi no.

Avrei dovuto iniziare da tempo ma meglio tardi che mai..

 

Mi presento: Pamela, eterna studentessa di Ing. Informatica a Tor Vergata, socia e appassionata di questo fantastico mondo chiamato Universitor.

Vi scrivo dal terrazzo della "mia" (magari!) casa di una soleggiata Madrid, che da qualche giorno ha un'aria frizzantina e pungente, davvero niente male.

Continua a leggere
Commenti recenti
Cecilia
Ahahah le lepri!!!! In bocca al lupo!
Giovedì, 31 Ottobre 2013 16:42
Pamela De Ioris
Non puoi capire che faccia ho fatto la prima volta che l'ho vista.. Crepi Cecilia!! PS. Questo sito è la mia seconda casa e vedo... Leggi tutto
Venerdì, 01 Novembre 2013 12:34
  1433 Visite
  2 Commenti

Benvenuto Erasmus

Benvenuto Erasmus

Universitor apre le porte alla sezione Erasmus ed ha deciso di accoglierla proprio qui sul blog, per dare voce a tutti gli studenti che stanno o che vorrebbero vivere questa avventura.

Per le questioni burocratiche (affronteremo anche quelle, attraverso le nostre esperienze) il sito http://torvergata.llpmanager.it/studenti/ è più o meno esaustivo.Ma se volete conoscere più da vicino questo mondo credo siate nel posto giusto.Quindi mettetevi comodi e..buona lettura!! 
  1038 Visite
  0 Commenti

Tor Vergata quiz

Oggi ho sostenuto due esami per i quali avevo studiato parecchio, e non ne ho superato neanche uno. Ma non è questo il problema. O meglio, non solo.Non potrò sostenere questi due esami al secondo appello, perché il professore in questione (caso unico in tutto il corso di laurea) ha deciso di applicare la legge del salto d'appello. E va bene. Non me la prendo nemmeno per questo. Ne ha facoltà.

Me la prendo per il fatto che, se avessi superato uno dei due esami, allora sì che avrei avuto accesso al secondo appello.Ma me la prendo perché, al suddetto secondo appello, avrei dovuto risostenere anche l'esame che avevo superato.E me la prendo perché, se avessi preso 30 e Lode ad uno dei due esami, ma zero all'altro, avrei comunque dovuto risostenere entrambi. 

Me la prendo anche perché, in mancanza (ipotesi) di due ore di frequenza alle lezioni il docente impedisce agli studenti di fare l'esame. Tuttavia gli è sufficiente che, nell'anno accademico successivo, questi studenti recuperino queste due ore, che ne so, alla prima lezione, per essere a posto. Con la differenza che è passato un anno di università nel frattempo. Dunque NON è una questione di contenuti, non si tratta di completezza di informazioni e di nozioni che si otterrebbe seguendo almeno il 60% delle lezioni. Si tratta solo di pedanteria. 

Tutto questo nel silenzio di chi permette che tutto questo accada, e che questo gioco a quiz simile a un pre-serale di Mediaset vada in scena.E non provate a prendervela con noi studenti, perché sapete tutti, perfettamente, cosa può succedere agli studenti che danno fastidio prima di aver fatto l'esame.Anno domini 2013.Succede a Tor Vergata.

 

  1229 Visite
  0 Commenti