fbpx
Skip to main content

Come fare in casa un fango anticellulite

Ho deciso da tempo di iniziare a fare i fanghi e per un periodo ho preferito acquistarli già pronti e, come vi avevo detto in passato, ho usato i fanghi d'alga oceanica Geomar (che potete vedere qui). Mi sono trovata benissimo, però ad un certo punto ho ritenuto fosse più logico crearne uno in casa, dal momento che sono un'appassionata della cosmesi naturale e su internet ho letto che a lungo andare fanghi come questi alle alghe possono portare problemi ai capillari fragili. Così ho iniziato a cercare la ricetta per il fango perfetto, ho girato vari siti ma tutti dicevano la stessa cosa: cacao, caffè e sale grosso. Ho iniziato con questa ricetta ma la presenza del sale grosso l'ho trovata fastidiosissima, perché non mi faceva applicare correttamente il fango ed erano più i granelli che cadevano per terra che quelli che mi ritrovavo sulle gambe. Inoltre il sale grosso è maggiormente consigliato da sciogliere nell'acqua quando si fa un bagno, quindi ho pensato ad un'alternativa ed ecco a voi la ricetta.


Ingredienti:

Due fondi di caffè (con una macchinetta per due persone)
Acqua tiepida salata
Cacao amaro in polvere q.b.


Procedimento: vi avevo parlato in passato del tonico per viso e corpo al sale (che potete vedere qui), io l'ho utilizzato per amalgamare il caffè ed il cacao. Dato che col sale grosso mi sono trovata malissimo, ho pensato di mettere comunque del sale, ma sotto un'altra forma, così l'ho sciolto nell'acqua che andrà poi a miscelare i fondi del caffè ed il cacao, evitando di creare grumi di ogni tipo e facilitando notevolmente l'applicazione. Ricordate che la consistenza finale non deve essere né troppo liquida, né troppo densa, altrimenti in entrambi in casi non si riuscirà a stendere, dosate quindi piano piano l'acqua. Per quanto riguarda il cacao non c'è una dose precisa, io mi regolo ad occhio calcolando che lo applico su tutte le gambe, tenete conto quindi dell'area su cui lo andrete a stendere.


Perché questi ingredienti? Il cacao è indicato per la presenza di teobromina, un principio che "mangia i grassi" e rende liscia la pelle. Il caffè, grazie alla caffeina, stimola la circolazione agendo direttamente contro la cellulite ed il sale assorbe i liquidi.


Applicazione e risultati: uso ormai questo fango da quasi due mesi e posso garantirvi l'efficacia. Ovviamente, come per ogni cosa, è necessaria la costanza e bisogna abbinare questo trattamento ad un'alimentazione equilibrata ed attività fisica, altrimenti nessun fango è miracoloso. Se seguite questi piccoli accorgimenti, pero', vi renderete conto di quanto siano efficaci: la cellulite scompare, il giro coscia diminuisce e la pelle è notevolmente più liscia e soda. Io lo applico tre volte a settimana e lo tengo almeno tre quarti d'ora, a volte anche un'ora, sempre lontano dai pasti (perfetto ad esempio a metà pomeriggio) e preferibilmente dopo l'attività fisica. E' consigliabile avvolgere la parte desiderata con la pellicola per evitare di sporcare e per intensificare gli effetti, basterà poi risciacquare il tutto con dell'acqua tiepida ed anche qui vi faccio notare un ulteriore vantaggio rispetto ai fanghi Geomar: si tolgono con una facilità unica, a volte non serve neanche andare ad insistere con le mani o la spugna, già solo col getto d'acqua si rimuovono.

 

 

http://passionecosmesi.blogspot.it/2013/11/come-fare-in-casa-un-fango-anticellulite.html

Tonico per pelli grasse fatto in casa
Bellezza non è perfezione: impariamo ad amarci

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.universitor.it/